Personal training
Articoli
Libri e prodotti
Calcolatori
Gli alimenti del benessere: le bevande
acqua, tè e caffè facciamo chiarezza
02/09/2019

Siamo arrivati all'ultimo capitolo della nostra rubrica gli alimenti del benessere. Oggi ci concentreremo su ciò che beviamo invece che su ciò che mastichiamo. Tutti sappiamo che per la nostra salute è fondamentale bere molta acqua, ma scopriamo perché fa cosi bene e cos'altro può dissetarci in modo salutare.

Bevande e salute 👨🏼‍⚕️

Per la salute del nostro organismo è fondamentale consumare acqua durante l’intero arco della giornata. Le evidenze scientifiche accumulate fino ad oggi mostrano come un inadeguato consumo di liquidi, in particolare di acqua, porti ad aumento delle probabilità di incorrere in problemi di salute come fratture, ictus, malattie cardiovascolari, disturbi polmonari, renali, infezioni dell’apparato urinario, cancro al colon, diminuzione delle difese del sistema immunitario e formazione di cataratte.

Quanta acqua si deve bere? 🚰

Sulla base delle ultime evidenze scientifiche, i governi Europei e l’USA Institute of Medicine e la World Health Organization raccomandano di bere da 2-3 litri circa di acqua al giorno per le donne e 2.5-4 litri circa di acqua al giorno per gli uomini. Le raccomandazioni includono acqua proveniente da qualsiasi fonte alimentare, non solo bevande. Dall’acqua contenuta nel cibo che mangiamo e quella prodotta dal nostro corpo ne abbiamo a disposizione circa 1 litro quindi le linee guida si traducono in circa 1-2 litri di acqua da bere durante la giornata per le donne e circa 1.5-3 litri per gli uomini. I dati si riferiscono a condizioni di attività fisica moderata e temperature esterne miti.

Tutte le bevande idratano? 🍷

L’acqua viene assorbita anche da altre bevande che consumiamo durante la giornata, compreso il caffè - è un falso mito quello che dice che in realtà il caffè disidrata. L’unica eccezione sono ovviamente le bevande alcoliche. Quando beviamo caffè, tè e birra introduciamo anche acqua, mentre il vino per esempio tende a disidratare.

Il caffè ☕️

Secondo uno studio dei National Institutes of Health-AARP Diet and Health Study americani, le persone che bevono 6 o più tazze di caffè al giorno hanno un basso tasso di mortalità (-10-15%) per la minor insorgenza di malattie cardiovascolari, polmonari, ictus, diabete ed infezioni. Tuttavia quando lo studio esaminò un campione di popolazione sotto i 55 anni i risultati furono opposti: bere più di 6 tazze di caffè al giorno aumentava la probabilità di incorrere nella malattie sopracitate, con il rischio di morte prematura. I ricercatori conclusero dunque che è sensato raccomandare ai giovani di consumare non oltre 28 tazze di caffè a settimana o massimo 4 tazze di al giorno.

Un consumo moderato di caffè è salutare ma chi è interessato al potere stimolante della caffeina deve ricordare che il nostro organismo sviluppa assuefazione dopo appena 2 settimane. È opportuno quindi fare un periodo di sospensione dal caffè e da tutte le altre bevande caffeinate, per poter sfruttare di nuovo le efficaci proprietà di questa molecola. Abbiamo approfondito tutte le proprietà della caffeina qui. Inoltre bisogna fare una considerazione, bere caffè ci fa perdere l’occasione di assumere bevande più salutari per il nostro organismo, come ad esempio il té.

Il tè e la salute 👨🏼‍⚕️

La pianta del té è un concentrato di fitonutrienti così potenti ed esclusivi che possono essere utilizzati anche con applicazione diretta sulla pelle. Bere té verde può aiutare a proteggerci contro il cancro alle ovaie ed all’endometrio, abbassare il colesterolo, la pressione sanguigna ed i livelli di zucchero e grassi nel sangue. Sembra anche aiutare a proteggere il cervello dal declino cognitivo e varie forme di ictus.

Il tè bianco e verde sono meno processati rispetto al tè nero e quindi da preferire. Qual è il più salutare? È interessante sapere che la risposta dipende dall’aggiunta o meno del succo di limone. Se si beve il tè senza limone allora il tè verde è decisamente il più salutare, ma se si aggiunge il limone allora il tè bianco diventa il migliore. La ragione è semplice: ci sono più fitonutrienti nel tè bianco ma gli stessi vengono rilasciati più facilmente a un certo livello di Ph.

Il tè non solo da bere 😳

Il modo migliore per preparare l’infuso di foglie di té è il cosiddetto cold-steeping taiwanese che prevede di sciacquare prima le foglie in acqua fredda e poi lasciarle a temperatura ambiente o in frigo per almeno 2 ore. A chi non piace bere té ed è solo interessato ai valori nutrizionali può mangiarne direttamente le foglie. Il Matcha per esempio, è una polvere di foglie di té verde macinate finemente che può essere messa nei vostri smoothies od aggiunta a qualsiasi altra pietanza, esistono anche diversi dolci freddi a base di matcha. Questo potrebbe essere anche un ottimo stratagemma per chi soffre di bruciore di stomaco nel bere tè a stomaco vuoto.

Il karkadè

Nel 2010 fu pubblicato uno studio comparativo del potere antiossidante di oltre 300 bevande, dalla Red Bull al vino. Il vincitore indiscusso fu il té di Ibiscus, più comunemente conosciuto come karkadé, un té di colore rosso acceso. L’ibiscus è una pianta arbustiva originaria dell’Africa e dell’Asia che appartiene alla famiglia delle Malvacee. Possiede qualità rinfrescanti, dissetanti, lassative, diuretiche, vitaminizzanti e lenitive. Io stesso ne ho testato le fantastiche proprietà, dopo l’estrazione dei denti del giudizio. Ho seguito infatti un periodo di digiuno in cui consumavo solo karkadé per aiutare la cicatrizzazione delle gengive.

Bevande acide e sorriso 😬

Poiché molte delle sopra citate sono bevande acide, è importante sciacquare la bocca con acqua subito dopo il consumo, per impedire agli acidi naturali di aggredire lo smalto dei denti. D’altronde, dopo aver bevuto qualsiasi liquido acido è sconsigliato lavarsi i denti prima che sia trascorsa almeno un’ora poiché lo smalto sarà ammorbidito e lo spazzolino può danneggiarlo anche irreversibilmente. Se si decide di sorseggiare l’ibiscus tea durante il giorno, può essere una buona idea utilizzare una cannuccia per bypassare i denti, escamotage utilizzato da molte celebrities anche per il caffè.

Francesco Pignatti
""
Bodybuilder, Personal trainer, Life coach
The Manager with the Passion for Iron
[fbcomments]

Quanto Conta la Qualità degli Integratori? Un’Analisi Scientifica
Quali sono gli integratori buoni di cui ci si può veramente fidare?
Torta di mele proteica
Torta di Mele Proteica - Senza glutine, lattosio, zucchero. Semplicissima e gustosa per snack e colazioni proteiche! Da provare!
MINI TORTA DI MELE AL MICROONDE
Tortino Mele e Cannella al Microonde: sfizioso e veloce